default_mobilelogo
default_mobilesplash

Ideato e organizzato dalle Associazioni Culturali "Marco Polo Multivisioni" e "Il Parallelo Multivisioni", il festival nasce nel 1996, con il preciso intento di diffondere la multivisione e di avvicinare il pubblico a questa forma di espressione artistica.

Nel Teatro Giuseppe Maffioli di Caerano San Marco (TV), prima sede del festival, si alternano programmi dedicati al reportage di viaggio, natura, attualità realizzati da autori provenienti da tutta l'Italia e in parte dall'estero.

La conferma definitiva di questo successo si ha con la seconda edizione di Fantadia nel 1997, dove l'obiettivo degli organizzatori è quello di mostrare le grandi potenzialità di questo mezzo. Si alternano cosi' nel teatro Maffioli di Caerano San Marco programmi di pura espressione artistica e di grande poesia, a multivisioni commerciali e didattiche, oltre ad installazioni per musei e a spettacolari proiezioni sulle strutture architettoniche, utilizzando gli spazi offerti dalla Villa Benzi Zecchini.

Nel 1999 gli organizzatori decidono di trasferire il Festival in una sede ancora piu' prestigiosa e scelgono Asolo, Si realizzano mostre, installazioni, spettacoli nei vari siti che la splendida cittadina offre.

Asolo vive una settimana all'insegna della multivisione. Nel Teatro Duse, gremito in ogni ordine di posto, si alternano spettacoli di interazione a programmazioni di pura multivisione. Il successo della manifestazione è straordinario.

Il 2001 è l'anno della consacrazione definitiva. Il festival vive la conferma da parte del pubblico, circa 8.000 persone in 10 giorni di programmazione. La quarta edizione di Fantadia ripropone come sempre grandi mostre ed installazioni ed è caratterizzata dagli spettacoli di interazione, oltre che da proiezioni in multivisione di grandi artisti stranieri ed italiani. Danza e multivisione, musica dal vivo e multivisione si alternano sul palcoscenico del Teatro Duse, sucitando grandi emozioni. L'atmosfera in Asolo è bellissima, è una grande festa.

Nel 2003 l'organizzazione del Festival viene affidata al Parallelo Multivisioni., la direzione artistica a Francesco Lopergolo e la direzione tecnica a Nick Ketterringham. L'obiettivo è quello di dare al Festival il giusto riconoscimento internazionale. Per questo motivo vengono invitati autori provenienti da tutto il mondo. Si alternano cosi' autori americani, australiani, inglesi, francesi, tedeschi ed italiani. Mai prima d'ora si erano viste sessioni di multivisione ricche di espressioni artistiche cosi' diverse e affascinanti. Fantadia diventa una delle vetrine piu' importanti al mondo in questo settore.


Fantadia 2009 - Realizzazione di / Realised by Odetta Carpi

string(5) "it-IT"